Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Utilizziamo cookie tecnici per rendere possibile il funzionamento di alcune caratteristiche del sito. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

TRA COSSIGA E GLI STUDENTI UN 'VERTICE NELL' ETERE'

Da: Archivio Repubblica

ROMA - Cossiga ha discusso ieri via radio di problemi giovanili e di pace con gli alunni di una seconda media della statale "Romanino" di Brescia. Radioamatore il presidente, radioamatori i ragazzi e uno dei loro insegnanti, il "vertice nell' etere" si è svolto in un' atmosfera di amichevole cordialità, anche se i giovani interlocutori hanno ammesso di essere stati molto emozionati. Cossiga li ha però messi subito a loro agio: "Mi fa molto piacere avere questo contatto non convenzionale con voi e sono contento di dedicarmi un po' al mio hobby di radioamatore". E ha poi risposto ad alcune domande degli studenti sul problema dei giovani d' oggi, sul loro futuro, sulla pace nel mondo. In particolare i ragazzi della "Romanino" hanno chiesto al presidente se "ha nostalgia per una vita più tranquilla" e se li riceverà al Quirinale in caso di una loro gita scolastica a Roma. Le risposte di Cossiga sono state, come ovvio, cordialmente affermative.

   
   

Soci Online  

   
© A.R.I. Bologna "G. Sinigaglia" Licenza Creative Commons